Il container che dovrà fungere da ufficio della Fondazione e centro informazione per i tifosi (foto attila, forum ForzaToro.net)
Il container che dovrà fungere da ufficio della Fondazione e centro informazione per i tifosi (foto attila, forum ForzaToro.net)

Dopo l’articolo di ieri, alcuni chiarimenti a riguardo dell’iter che sarà seguito per la realizzazione del progetto di ricostruzione.

Il progetto realizzato dagli studi dell’Architetto Martinetto e ABCC Associati, acquistato da Cairo per regalarlo alla Fondazione Filadelfia, sarà utilizzato come base (dallo stesso studio) per realizzare il progetto preliminare (che quindi non sarà realizzato tramite un altro bando) che a sua volta sarà la base per il bando di gara emanato da SCR (l’ente regionale che funge da stazione appaltante per conto della Fondazione) per l’appalto integrato, che quindi vedrà la partecipazione di più soggetti, almeno per quanto riguarda la realizzazione.

Essendo l’estetica dell’impianto definita dal progetto preliminare (il progetto definitivo definisce questioni diverse dall’aspetto dell’impianto), l’unica speranza di vedere un progetto esteticamente migliore rispetto a quello presentato è che opportune modifiche vengano realizzate dallo stesso studio. Purtroppo, quindi, non avrà luogo una possibile gara per la realizzazione di un progetto esteticamente migliore (perché gli aspetti strutturali e tecnico/sportivi sono stati abbondantemente chiariti con lo stesso Torino FC) gara che avrebbe potuto coinvolgere altri studi di architetti e fornire nuove idee di realizzazione.

Resta fortunatamente la possibilità di avere un ribasso d’asta nella realizzazione dell’impianto che almeno potrà permettere di realizzare lo stadio Filadelfia in economia e sopratutto includere nella realizzazione anche le aree che attualmente (solo allo scopo di rendere possibile il bando) sono previste nel secondo lotto, ovvero gli uffici della sede contenuti nell’edificio sotto la tribuna e parte dell’area sportiva non facente parte del primo lotto (vedi riferimento: Suddivisione in Lotti del progetto del Fila)

Si spera che nel futuro simili incomprensioni, dovute ad una incomprensione tra il Presidente Salvadori e il sito Toronews, non si ripetano più con l’allestimento una volta per tutte di un ufficio stampa e di un sito web che riporti le notizie corrette e che tenga informati i tifosi a riguardo di cosa accade, invece di dover sempre rimediare informazioni di seconda o terza mano come purtroppo è accaduto fino ad ora.

 

(3552)

Avatar

Di Leonardo Daga

Leonardo Daga è un tifoso del Toro, da anni attivo nella difesa dei diritti dei tifosi del Toro e ora collaboratore di Supporters In Campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.