Giampiero Ventura

Non mi piace moltissimo l’espressione rapa associata ad un giocatore, ognuno ha la sua dignità ed è eventualmente solo responsabilità della società se questo viene acquistato e mandato in campo, con i risultati conseguenti. Ventura però in questa stagione più che in altre ha saputo tirar fuori il meglio da ogni giocatore, tanto che interpreti ritenuti modesti come Vives e Masiello, Barreto e Meggiorini, riescono a dire il fatto loro come è ben visibile nelle ultime partite.

Tralasciando il mero aspetto dei risultati, condizionati spesso (troppo) dalla interpretazione arbitrale e dalla sfortuna che ci vede in credito sicuramente di qualche punto, è stata realizzata un’analisi del sito web Il Tifoso Bilanciato che mette a confronto il valore delle rose dei maggiori campionati europei basandosi sui dati (pur non ufficiali, né completamente affidabili, ricavati da TransferMarkt). Ricordo che il valore della rosa indica il valore totale dei giocatori, non considerando il loro stato (in prestito, in comproprietà, in scadenza).

A sx: Crescita del valore delle squadre dal Set.2012 al Dic.2013. A dx: Valore della squadra in ordine crescente (Fonte: Tifoso Bilanciato [1])
A sx: Crescita del valore delle squadre dal Set.2012 al Dic.2013.
A dx: Valore della squadra in ordine crescente (Fonte: Tifoso Bilanciato [1])
Il Torino FC si classifica ultimo delle 16 squadre italiane che fanno parte della top 100 europea, andando ad occupare proprio il  100 posto grazie anche alla cessione di Ogbonna e di Bianchi che, nonostante l’ingresso di Immobile, fanno diminuire di un altro milione il valore totale della rosa al dicembre 2013. Da ricordare anche l’addio di D’Ambrosio, Brighi e Bellomo e l’arrivo di Kurtic, Vesovic e Tachsidis hanno ulteriormente ridotto il valore totale della rosa granata a gennaio ma il bello del miracolo di Ventura è proprio nel valore aggiunto creato nei giocatori.

A parte il fatto di essere 10° in una classifica abbastanza bugiarda che vede il Torino reclamare diversi punti (che potrebbero per adesso valere almeno 2 posti in classifica in più) è da notare l’apprezzamento della rosa da fine dicembre ai dati più aggiornati. Transfermarkt infatti riporta un valore della rosa pari a 66 milioni di euro, ben 13 in più fino solo a qualche mese fa, facendoci (se non altro) recuperare diverse posizioni (nonostante le cessioni di D’Ambrosio e Brighi) rispetto alle altre squadre che invece, da dicembre, si sono alquanto deprezzate, come mostra la classifica in basso e rispecchiando maggiormente, di conseguenza, la sua posizione in classifica. Da notare invece, la differenza di posizione tra il valore del Sassuolo (9°) e la relativa classifica (19°). Il Torino recupera inoltre anche nella classifica mondiale, in cui dal 100° posto di Dicembre si trova adesso al 77° posto, recuperando ben 23 posizioni.

I giocatori che maggiormente hanno influito in questa crescita di valore della squadra sono senza dubbio Cerci, Immobile, Darmian e il capitano Glik, le cui variazioni di valore sono riportate nella tabella che segue.

Età Quotazione
Giu. 2013
Quotazione
Mar. 2014
Differenza
Alessio Cerci 26 € 10.000.000 € 18.000.000 € 8.000.000
Ciro Immobile 24 € 7.000.000 € 12.000.000 € 5.000.000
Matteo Darmian 24 € 2.400.000 € 4.500.000 € 2.100.000
Kamil Glik 26 € 2.000.000 € 4.000.000 € 2.000.000

Da notare infine il dislivello tra il valore delle rose delle prime squadre e le ultime di questa classifica. La squadra bianconera infatti possedeva al Dicembre 2013 una rosa con un valore totale di circa 7 volte superiore a quella dell’ultima squadra in questa classifica (il Toro), moltiplicatore che si è solo leggermente ridotto tra le due squadre negli ultimi mesi (vedi sotto). La stessa differenza si riscontra all’incirca negli altri campionati europei, grazie sopratutto alla presenza del Chelsea e del Manchester City in Inghilterra (entrambi posseduti da magnati), del Barcellona e del Real in Spagna (grazie alle leggi spagnole e agli enormi introiti pubblicitari) e del Bayern in Germania (sommerso dagli incassi dei sponsor). Con la differenza che la squadra bianconera è stata costruita con diritti televisivi drogati (come in Spagna) e con i soldi della Fiat. Questione di gusti…

1 Juventus FC € 353.300.000
2 SSC Napoli € 259.650.000
3 AC Milan € 228.000.000
4 FC Internazionale € 226.900.000
5 ACF Fiorentina € 201.650.000
6 AS Roma € 188.700.000
7 SS Lazio € 126.800.000
8 Udinese Calcio € 96.650.000
9 US Sassuolo € 72.500.000
10 Genoa CFC € 72.125.000
11 Parma FC € 70.700.000
12 Torino FC € 66.000.000
13 UC Sampdoria € 65.750.000
14 Calcio Catania € 64.150.000
15 Atalanta BC € 59.850.000
16 AS Livorno € 57.650.000
17 Cagliari Calcio € 57.650.000
18 Hellas Verona € 48.300.000
19 AC Chievo Verona € 46.700.000
20 Bologna FC 1909 € 43.900.000

Riferimenti

1) Tifoso Bilanciato: Sette squadre di Serie A fra le prime 30 al mondo (28 Dicembre 2013)
2) Transfer Markt: Valori di mercato campionati europei (18 Marzo 2014)

 

(3965)

Avatar

Di Leonardo Daga

Leonardo Daga è un tifoso del Toro, da anni attivo nella difesa dei diritti dei tifosi del Toro e ora collaboratore di Supporters In Campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.